Credo che Napoli COMICON sia l’unica o una delle rare fiere che riesca ad ottenere lo stesso riscontro sia dai visitatori, sia dagli espositori: interessante, divertente e ben organizzata.

Personalmente, sin dalla prima volta, l’ho ritenuta la migliore in Italia… e continuo a sostenerlo.

Sia gli autoctoni sia i visitatori che hanno deciso di scommettere in un viaggio a Napoli avranno sicuramente riscontrato la completezza e la vastità di questa fiera… ad un costo davvero ridicolo (o meglio giusto): 14 euro per 4 giorni!
Avranno constatato la varietà e l’equilibrio tra stand di ogni setore ed eventi di ogni genere. Incontri di lingua giapponese come quelli con autori quali Melinda Gebbie, David Finch e Paolo Eleuteri Serpieri. Proiezioni, conferenze, gare cosplayer, tornei di ogni tipo (dal duello con spade a yu-ghi-ho)… Insomma, tutto… più di quanto facciano altre fiere decisamente più costose!

Dal punto di vista degli espositori questa fiera è ritenuta quasi il top, anche se ancora vi sono alcuni accorgimenti da fare. È favoloso trovare innanzitutto organizzatori che rispondono in caso di necessità, e che addirittura si assumono le proprie responsabilità, oltre ad ascoltare tutti i suggerimenti dati da qualunque espositore (grande o piccolo che sia)… Sembra quasi un sogno!
Danno quello che promettono. Per quanto l’allestimento fosse  “spartano”, i tavoli richiesti c’erano ed erano solidi così come l’elettricità…chi l’aveva richiesta l’ha trovata. Ora, a voi che visitate sembreranno cose scontate, ma vi posso assicurare che purtroppo non è così !!! La tecnica del biglietto unico per 4 giorni ha sicuramente spinto molta gente a visitare e tornare la fiera, permettendo così un forte flusso di visitatori… Certo, molti hanno riscontrato un calo nelle vendite… Ma credo che questo fosse anche prevedibile dato il contesto economico in cui viviamo.

Uniche critiche che effettivamente potrei rivolgere a Napoli COMICON sono il costo del parcheggio per i furgoni e non per chi aveva le auto (piuttosto fai un prezzo dello stand leggermente superiore e vi nascondi dentro il costo parcheggio)… e la sicurezza notturna. Sarebbe il caso di aumentare la vigilanza (o la qualità della stessa), dati i furti subiti da alcuni espositori durante l’orario di chiusura.
Ammettiamo però che questi due sono problemi presenti in molte altre piazze del fumetto e che qui almeno, come già detto, ti ascoltano, si spiegano e si assumono le proprie responsabilità.

Per quanto riguarda vecchie storie, come quelle con i vari editori distributori, ci ha già pensato Antani Comics sul suo blog … Concordo pienamente con lui!

Per concludere. Chiunque dovrebbe pensare a investire, almeno una volta, in un viaggio a Napoli… La lontananza è una scusa, data la possibilità di trovare voli a basso costo da molte città o comunque organizzare viaggi in macchina di gruppo. Vivere, mangiare e visitare la fiera costa decisamente meno di Roma o Lucca o Milano. Tutto per ottenere molto di più e, vi assicuro, divertirvi!

Pensateci!

L’Annina

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...