Mentre tutti si preparano a Lucca postando informazioni, pubblicizzando la loro presenza in fiera etc, io mi preparo leggendo quanto più possibile delle novità… E dato che avevo iniziato col manga, ho deciso di continuare su questo genere.. per poi passare ad altro!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giant Killing
Chi aspettava da tanto un fumetto sullo sport, finalmente è accontentato. Dopo tanto tempo, infatti, il calcio torna nelle fumetterie… per fortuna con qualche innovazione in più! I disegni, decisamente più realistici, e la trama bassata su un allenatore e sul suo metodo di gestione della squadra, piuttosto che sui soliti invincibili giocatori. Detto questo, rimango convinta che questo genere di manga abbia un ritmo troppo lento per i mei gusti… Ma De gustibus non est disputandum!

Silver Spoon
Finalmente qualcuno che riesce a fare qualcosa di diverso e  soprattutto diverso da quanto già realizzato. Sì perché in questo fumetto la mangaka di Full Metal Alchemist ha completamente abbandonato il genere e ha deciso di dedicarsi a tutt’altro. L’unica cosa che accomuna questo manga la precedente è il tratto grafico, inconfondibile. Silver Spoon non mi è affatto dispiaciuto.
Oltre ad essere un manga educativo (non fa mai male), ma con la giusta razione di umorismo, riconosco che i personaggi sono ben caratterizzati e realistici, così come le relazioni che intercorrono tra loro. Se vi piace il genere manga che pone al centro della storia la Vita, allora questo è il manga che fa per voi.

Monk!
Per chi cercava un nuovo manga demenziale, con la giusta dose di combattimenti e donne formose Monk! è il manga giusto. Io personalmente fuggo a gambe levate da questo genere, lo trovo semplicemente insensato e spesse volte denigratorio del genere femminile. Oltre a questo, mi spaventa il fatto che nella vita reale vi siano sempre più ragazzi che ammirano o peggio cercano di essere i protagonisti di queste storie… Ma molti mi dicono che son troppo vecchia per capire!

Mieru Hito
Vi piacciono le storie su fantasmi? Avevate nostalgia di fumetti come Shaman King e Maison Hikkoku? Eccovi accontentati. Forse vi sembrerà strano l’abbinamento di manga che ho appena fatto, ma sono proprio i fumetti che possono venire in mente leggendo questo primo volume. Vi sono spiriti, un esorcista all’apparenza strampalato ma bravo nel suo mestiere, una ragazza che può vedere fantasmi e demoni, una vecchia casa “affitta camere”… con coinquilini decisamente strani! Direi che c’è tutto!

Full Swing
Ancora meno da dire su questo fumetto. Speranzosa a causa dell’autore, Buronson, l’ho trovato un manga alquanto banale. Il fumetto è costituito da diverse storie brevi, intersecate in qualche modo tra loro ma allo stesso tempo indipendenti, in cui vengono trattati vari argomenti e aspetti della vita reale di adolescenti e ragazzi di oggi. Vi è il capitolo dedicato alla morte, all’amore, alla forza di volontà, ai sogni… Per carità, tutti interessanti, ma trattati secondo me con troppa superficialità. Consiglio il manga a chi cerca qualcosa di leggero da leggere, interrompibile a fine capitolo senza paura di perdere il filo del discorso.

Toraneko Folklore
Che dire? Dovrebbe essere il classico manga ambientato al liceo con ragazzi fighi e macchiette, demoni e occulto… Ma a parte i disegni ben riusciti e particolareggiati, il resto è tutto un po’ fumoso. Non viene dato abbastanza spazio alla presentazione dei protagonisti e si passa, spesso in modo confusionario, da un momento particolare dell’intreccio a un flashback per poi tornare al presente. Saltando a mio avviso qualche passaggio però! Insomma, consiglio questo fumetto unicamente a chi cerca una bella grafica e un genere come descritto alle prime righe, senza particolare interesse per un intreccio ben raccontanto.

Doubt
Finalmente un titolo J-Pop che, dopo anni, cattura la mia attenzione. Ho avuto quasi paura a scriverlo, ma spero vivamente che l’autore non riesca a rovinare tutto in solo altri 3 volumi.
Comunque, questo manga ben disegnato piacerà a chi ha la passione per i thriller psicologici, con una piccola vena di horror che scorre lungo tutte le vignette del primo volume.
I protagonisti sono portati al limite dalla sfida per la sopravvivenza e per lo stress mentale dato dal continuo sospetto nei confronti degli altri, un gioco macabro a cui sono costretti a partecipare è lo sfondo di tutta la vicenda… La voglia di scoprire il colpevole vi porterà sicuramente a leggere Doubt!

Soul Gadget Radiant
Questo fumetto tanto atteso di Aoi Ohmori sicuramente piacerà a coloro che amano il genere fantasy. Ho poco altro da dire: magie, artefatti che prendono vita e stringono patti con gli umani, un protagonista dal passato misterioso ma con una grande bontà d’animo… Una piccola traccia di romanicismo.
A voi la lettura, se vi piace!

L’Annina

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...